San Cipriano d'Aversa (CE) - Arsenale dei Casalesi in casa di un insospettabile muratore

Pupia

per Pupia

656
192 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
htttp://www.pupia.tv - San Cipriano d'Aversa (CE) - Arsenale dei Casalesi in casa di un insospettabile muratore. Gli agenti della squadra mobile di Caserta, nell'ambito delle indagini finalizzate alla cattura del latitante Michele Zagaria, hanno sequestrato un micidiale arsenale costituito da due mitra Ak47 "Kalashnikov", un mitragliatore Breda Mg 15, un mitra Zagi M91 munito di silenziatore, un fucile da caccia Benelli calibro 12 con la canna segata, cinque caricatori e centinaia di cartucce calibro 7.62 e calibro 12. Le armi, ben lubrificate nei meccanismi di sparo e pronte all'uso, erano occultate in via Bembo, senza numero civico, a San Cipriano d'Aversa, nell'abitazione di un insospettabile muratore, Nicola Pagano, 42 anni, nato a Napoli il 31 luglio 1969, con piccoli precedenti per falso, emissione di assegni a vuoto, ricettazione. L'arsenale era contenuto in un borsone, nascosto dietro una parete del garage dell'abitazione, che è stata abbattuta dagli agenti, insospettiti dall'atteggiamento dell'uomo che, con un pretesto, tentava di distogliere la loro attenzione dal vano e di farli allontanare. Peraltro, i poliziotti avevano notato una vistosa macchia di umidità sul tramezzo, inducendo a ritenere che fosse stato realizzato da poco e potesse nascondere un vano o un bunker.
L'insospettabile è stato individuato attraverso costanti e penetranti indagini condotte dalla squadra Mobile sul clan dei Casalesi che, avendo acquisito una profonda conoscenza del territorio e delle attuali dinamiche criminali, riscontrava come la temuta organizzazione camorrista si avvalga sempre più spesso di soggetti apparentemente a loro estranei, come appunto Pagano, che annovera solo piccoli precedenti e non risulta frequentare esponenti del clan. (12.11.11)

0 commenti