Salerno - Sequestro di beni al clan Serino per oltre 15 mln di euro (23.02.12)

Try Our New Player
Pupia

by Pupia

637
184 views
  • About
  • Export
  • Add to
http://www.pupia.tv - Salerno - Si sarebbe arricchito grazie alla "protezione" della camorra Ferdinando Corrado, imprenditore salernitano arrestato giovedì mattina dalla Guardia di finanza ed al quale sono stati sequestrati beni a lui riconducibili, per un valore di 15 milioni di euro. Corrado, che ha ottenuto gli arresti domiciliari, è ritenuto dalla Direzione distrettuale antimafia contiguo al clan Serino, capeggiato dallo zio, Aniello Serino, detto "'o pope". I finanzieri della polizia tributaria hanno eseguito il provvedimento emesso dal gip del tribunale di Salerno, su richiesta della Dda, effettuando 20 perquisizioni tra Salerno e Roma, e denunciando sette persone, ritenute "prestanome" di Corrado, per intestazione fittizia di beni.
Il sequestro preventivo è scattato per tre aziende e otto supermarket "Sigma Corrado" tra cui lo storico "Vapoforno" di via Vernieri. 28 gli appartamenti, i terreni e i locali commerciali posti sotto sigilli, come due stabilimenti balneari a Pontecagnano Faiano e Vietri sul Mare, dieci veicoli commerciali, auto e moto di lusso e 30 conti correnti bancari attivi in 15 istituti di credito. (23.02.12)

0 comments