Advertising Console

    Gli Stati Uniti addestrano i cadetti contro i cyber-terroristi. Allievi delle accademie insieme per tutelare sicurezza nazionale

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    28 visualizzazioni
    Usa (TMNews) - Un attacco di pirati informatici sta paralizzando la rete internet delle università americane. Le e-mail sono bloccate e nessuno sa cosa stia accadendo. La guerra moderna si combatte anche così, attraverso internet e senza l'uso di armi: ecco perché i cadetti della accademie americane di ogni forza armata, Esercito, Marina e Aeronautica, con l'aiuto degli esperti informatici della National security agency nel ruolo dei "cattivi", si preparano ad affrontare nemici 2.0 in cyber-battaglie."La cellula rossa - spiega James Cody, leader del team della Nsa - sta mettendo sotto attacco informatico il network degli studenti. Questa esercitazione è molto importante per abilitare la nuova generazione di ufficiali militari, laureati nelle nostre accademie, a essere molto preparati in materia informatica".Ciò che accade è un vero e proprio caos informatico organizzato, come spiega Melissa, cadetta della Us Navy. "Succedono un sacco di cose tutte insieme. Tenti di risolvere un problema e subito ne accade un'altra. E poi... Arrivano quelli della Nsa a complicarti tutto di nuovo". Molti di questi ragazzi sono autodidatti in questo campo. Scopo dell'esercitazione, tuttavia, è dare a ciascuno l'opportunità di misurare le proprie capacità con quello che può realmente accadere in un ipotetico attacco di cyber-terroristi affinando strategie di gruppo e interforze.