Mafia a Misilmeri, Caronia: inutili le mie segnalazioni su Ganci. Candidato al consiglio comunale arrestato in operazione "Sisma"

askanews

per askanews

901
65 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo (TMNews) - E' caos al Comune di Misilmeri dopo l'operazione antimafia "Sisma", che ha portato a 5 arresti tra cui Vincenzo Ganci un candidato al Consiglio comunale di Palermo nella lista "Amo Palermo" a sostegno del candidato sindaco Marianna Caronia e all'indagine sul presidente del Consiglio comunale Misilmeri, Giuseppe Cimò. Diciassette dei venti consiglieri comunali hanno rassegnato le proprie dimissioni.Anche Marianna Caronia si è detta perplessa per la gravità dei fatti ma ha voluto precisare di aver richiesto e ottenuto da tutti i suoi candidati documentazioni in più rispetto a quanto richiesto dalla legge ma questo non è bastato."Nonostante io abbia fatto una denuncia a seguito di una mail anonima che accusava il signor Ganci di essere vicino ai mafiosi, con la quale avvertivo che questo soggetto aveva possibili contatti con il mondo della mafia. Nonostante questo i documenti presentati erano regolari almeno per quello che c'era scritto di conseguenza la candidatura è andata a buon fine e la questura la ha accettata".Marianna Caronia chiederà al Governo una legge a tutela di chi presenta liste.

0 commenti