Advertising Console

    Giffoni film festival rischia la chiusura e chiede aiuto al Qatar. Il direttore Gubitosi: chiediamo adozione, l'Italia ci ignora

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    68 visualizzazioni
    Giffoni V. Piana (TMNews) - Il Giffoni film festival chiede aiuto al Qatar. Non è una provocazione, ma un disperato tentativo di trovare fondi per salvare il festival di cinema per ragazzi più conosciuto al mondo. Si parla di finanziamenti promessi e mai arrivati per 4 milioni di euro. Il direttore Claudio Gubitosi confessa di avere la valigia pronta."Parto per il Qatar - spiega - dove chiederò al governo, al suo sceicco e alla sua signora che ama molto la cultura di adottarci".Il Qatar è uno dei Paesi in cui il Festival è stato in trasferta e potrebbe dare un aiuto alla manifestazione nata 42 anni fa che ha fatto sognare milioni di bambini, ha affascinato Francois Truffaut e crea lavoro e indotto."Non si può più lavorare così - cpontinua il direttore del Gff - siamo pronti per una grandissima edizione ma questa potrebbe essere l'ultima edizione del Giffoni film festival. Abbiamo lanciato un appello a 500 imprenditori italiani, non ho avuto alcuna risposta"Sul sito del Giffoni Experience resta l'appello "Il tempo dei mecenati", in cui si chiede ad aziende e associazioni di aiutare il festival che quest'anno si terrà, sempre a Giffoni Valle Piana in provincia di Salerno, dal 14 al 24 luglio e avrà per tema "La felicità"; si spera un augurio e non un'amara ironia.