Advertising Console

    La famiglia di Osama Bin Laden espulsa dal Pakistan. Dimostrazione di "lealtà" di Islamabad nei confronti degli Usa

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    66 visualizzazioni
    Pakistan (TMNews) - La famiglia dell'ex leader di Al-Qaeda, Osama Bin Laden lascia il Pakistan. Le tre vedove del terrorista saudita, i suoi otto figli e una nipote hanno ricevuto una notifica di espulsione dal Paese dopo essere stati condannati, con l'accusa di ingresso e residenza illegale in Pakistan, a 45 giorni di arresti domiciliari, trascorsi in questa villetta alle porte di Islamabad. Il nucleo familiare dello sceicco del terrore, infatti, era con lui nel covo-bunker di Abbottabad il maggio scorso quando Bin Laden fu scovato e ucciso in un conflitto a fuoco nel famoso blitz dei Navy Seals americani.Il 3 marzo scorso era stata formalizzata la condanna nei loro confronti, scontata la quale i 12 sarebbero dovuti essere "allontanati dal Pakistan". Ancora incerta la loro destinazione, una fonte dell'intelligence pachistana ha fatto sapere che potrebbero essere trasferiti in Arabia Saudita, notizia in parte confermata dall'avvocato dei Bin Laden, Muhammad Aamir che tuttavia lascia aperta anche l'ipotesi che alcuni membri della famiglia, sostanzialmente il figlio più giovane e i suoi 5 bambini, avendo cittadinanza yemenita, possano essere accompagnati in Yemen.(Immagini Afp)