Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Like
Guarda più tardi
Condividi
Aggiungi a

Russia, il centro di disintossicazione con medoti choc. Un mese di isolamento e cibo razionato per tossicodipendenti

6 anni fa147 views

Milano, 18 apr. (TMNews) - Questi ragazzi rimarranno chiusi a chiave in questa piccola stanza per un mese, con il permesso di mangiare solo pane, fiocchi di avena e cipolle. Sono alcuni dei trattamenti radicali e controversi usati da un centro privato di disintossicazione dalla droga, a Ekaterinburg, in Russia. I dirigenti sono convinti che solo questo metodo choc possa liberare i ragazzi dalla droga, un problema che in Russia provoca 100mila morti ogni anno e colpisce soprattutto i giovani fra i 15 e i 30 anni."Nella mia classe si drogavano tutti - racconta una ex tossicomane, ospite del centro - Io sniffavo ma i miei amici mi dicevano che bucarsi era meglio. E' così che ho iniziato con l'eroina". Secondo il direttore Evgueni Rozman la tossicodipendenza è un problema sottovalutato dalle istituzioni che chiude gli occhi di fronte al dramma dei giovani."Quando diciamo alle autorità che la droga viene venduta ad ogni angolo di strada ed i ragazzi muoiono, ci rispondono semplicemente che accade in tutto il mondo".(Immagini Afp)

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

Russia, il centro di disintossicazione con medoti choc. Un mese di isolamento e cibo razionato per tossicodipendenti
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/xq7hwv" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra