Advertising Console

    Tasse, la Campania maglia nera per l'Irpef più alta d'Italia. Cittadini tartassati con l'addizionale regionale al 2,03%

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    31 visualizzazioni
    Napoli (TMNews) - L'aumento delle aliquote Irpef, l'imposta regionale sulle persone fisiche, colpisce in particolare il Sud Italia. La maglia nera spetta alla Campania, seguita da Lazio e Sicilia. All'ombra del Vesuvio l'addizionale regionale vola al 2,03% a causa degli automatismi fiscali previsti dal piano di rientro dal deficit sanitario. Ciascun cittadino campano si troverà a pagare circa 711 euro di tasse all'anno."Non sappiamo più come andare avanti - dice questo cittadino - di questo apsso speriamo che finisca presto quest'anno, come dice il signor Monti e si veda presto l'anno prossimo".Non va meglio per quel che riguarda l'addizionale comunale: in Campania sono 84 i comuni con le tasse più alte e aliquote allo 0,80%, un vero record. Tra questi spiccano Vico Equense e Meta di Sorrento, paese alla ribalta per essere il luogo di residenza del capitano della Costa Concordia, Francesco Schettino. E ancora Casal di Principe, nel Casertano, roccaforte del clan dei casalesi e, nel Salernitano Mercato San Severino, tra i comuni più ricicloni d'Italia e Giffoni Valle Piana, Capitale mondiale del cinema per ragazzi.