Milano, protesta No Tav a Palazzo Marino: manifestanti sgomberati. Occupano cortile e Sala Alessi contro visita procuratore Caselli

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Sgomberati dal cortile e dalla sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano: una ventina di manifestanti No Tav sono stati trascinati via dopo l'occupazione, iniziata poco dopo le 14 e durata circa due ore, per protesta contro il Comune e l'Anpi che hanno organizzato un convegno sulla legalità che ha tra gli ospiti il procuratore di Torino Giancarlo Caselli. Caselli è il magistrato che ha coordinato le indagini che hanno portato all'arresto di diversi militanti No Tav per gli scontri con le forze dell'ordine in Valsusa. Dopo essersi rifiutati a lungo di uscire da Palazzo Marino, e una mediazione di alcuni consiglieri comunali, c'è stato lo sgombero. Alcuni manifestanti, dopo aver tentato di resistere, sono stati trascinati via, altri sono usciti con le proprie gambe.Poi la protesta si è trasferita all'esterno, dove per una ventina di minuti i No Tav si sono seduti davanti agli agenti schierati in tenuta anti sommossa, megafoni, bandiere e striscioni alla mano.

0 commenti