Cuba, sfilano le "damas de blanco": il Papa ci ascolti. Sono mogli e madri di dissidenti in carcere per motivi politici

askanews

per askanews

901
89 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
L'Avana, (TMNews) - Marciano silenziosamente ogni domenica per le strade dell'Avana per chiedere la liberazione dei loro mariti e dei loro figli, imprigionati nelle carceri cubane per motivi politici. Le "damas de blanco" con la visita di papa Bendetto XVI a Cuba sperano di avere un'occasione in più di far sentire la propria voce."Noi dame in bianco chiediamo solo un minuto al Santo Padre perché lui capisca la realtà della gente cubana" dice Berta Soler, leader del movimento dopo la morte della voce storica delle donne in bianco, Laura Pollan."E' importante che il Santo Padre ascolti le persone che sono state emarginate e oppresse, e noi facciamo parte di questo gruppo".

0 commenti