Confindustria, la giunta ha designato Squinzi nuovo presidente. Con 93 voti, l'altro candidato Bombassei si ferma a 82

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Dopo Emma Marcegalia, a guidare Confindustria sarà Giorgio Squinzi. La giunta dell'associazione lo ha infatti designato presidente con 93 preferenze, mentre all'avversario Alberto Bombassei sono andati 82 voti. Uno scarto di voto così minimo tra i due concorrenti in corsa, che non si era mai verificato nella storia confindustriale. Per l'elezione vera e propria bisognerà però aspettare l'assemblea privata del 23 maggio.Capo di una multinazionale, la Mapei, tifoso del Milan e presidente del Sassuolo calcio, Squinzi è nato a Cisano Bergamasco nel 1943 e ha già rivestito diversi ruoli nell'Associazione di viale dell'Astronomia: è stato presidente di Federchimica, ha fatto parte della squadra di Emma Marcegaglia come presidente del Comitato tecnico per l'Europa, ed è stato vicepresidente di Assolombarda.

0 commenti