Il comune di Monreale non paga la bolletta e rimane al buio. L'amministrazione deve alla Gemmo un milione di euro

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

907
63 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - Lampioni spenti e strade senza luce. Monreale, paese a pochi chilometri da Palermo, rimane al buio. La società che gestisce il servizio d'illuminazione pubblica, infatti, ha staccato l'erogazione della corrente elettrica perchè il Comune non paga le bollette come spiega Massimiliano Lo Biondo, consigliere comunale del Pd: "E' emerso circa 15 giorni fa che il Comune è debitore alla ditta Gemmo circa un milione e mezzo di euro. Alla luce di questo credito vantato, e su cui non ha garanzie, ha deciso di risolvere in danno il contratto di fornitura e pare che la società stia effettuando la voltura di tutti i contatori verso l'Enel".I problemi nella fornitura di energia elettrica al Comune di Monreale, però, risalgono già a quasi un anno fa, quando nella zona di Pezzingoli, alle porte del paese, un incendio di rifiuti danneggiò una cabina elettrica, che ad oggi non è mai stata riparata. "Questo momento di voltura dei contratto ci preoccupa sotto il profilo della manutenzione, soprattutto in questo momento di voltura dei contatori all'Enel, considerando che il comune di Monreale ha più di cinquemila punti luce".Il risultato dunque sono decine di strade rimaste prive di illuminazione, a cui si aggiunge un'erogazione minima della corrente in altre arterie della cittadina, con il frequente distacco della luce.

0 commenti