"Le avventure di Neo", da Napoli un fumetto contro il melanoma. Distribuito nelle scuole per spiegare come evitare il cancro

askanews

per askanews

885
120 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli (TMNews) - Prevenire e combattere il cancro si può, anche con semplicità ed ironia: come accade con questo fumetto, "Le avventure di Neo", nato dalla collaborazione tra la Fondazione Melanoma di Napoli e la scuola italiana Comix. Si tratta di un giornalino di 24 pagine che verrà distribuito nelle scuole della Campania per sensibilizzare i più giovani sull'importanza della prevenzione del melanoma, il tumore della pelle. Ce ne hanno parlato Mario Punzo, direttore della scuola Comix e i suoi allievi, Maria Giada e Carmelo."La storia - spiega Punzo - si muove tra l'esterno, la vita reale di una ragazza che scopre di avere il melanome, al che scatta la ricerca di questo melanocite che si svolge all'interno del corpo umano. Mister T, il nostro detective deve scoprire qual è la cellula cattiva"."Abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto - diice invece Maria Giada - per realizzare un fumetto da distribuire nelle scuole perché prima la divulgazione per la prevenzione del melanoma era realizzatoa con fotografie che potevano spaventare i bambini, così invece l'informazione è più piacevole"."Il melanoma - spiega Carmelo - è una malattia molto pericolosa quindi il fumetto può essere leggero per i bambini e i ragazzi".Alla striscia speciale hanno lavorato 6 fumettisti della scuola, tra disegnatori e coloristi per un progetto che, si spera, possa aiutare le nuove generazioni a evitare il rischio di melanoma."La speranza - conclude Punzo - è che il fumetto abbia un lieto fine e che chi lo legga impari a difendersi dai cattivi raggi solari"."Le avventure di Neo" sarà distribuito nelle scuole a partire dal mese di aprile 2012.

0 commenti