Spazio, l'Esa rende omaggio all'Italia con l'Atv-3 Edoardo Amaldi. Al modulo cargo spaziale dato il nome del famoso fisico italiano

askanews

per askanews

846
150 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Guyana Francese (TMNews) - E' un tributo all'Italia il volo dell'Atv-3 "Edoardo Amaldi", il modulo cargo automatizzato che, con qualche giorno di ritardo sulla tabella di marcia, a fine marzo partirà con il razzo Ariane 5 dalla base spaziale europea di Kourou nella Guyana Francese. Il veicolo porta il nome del fisico italiano pioniere del volo spaziale e tra i fondatori dell'attuale Agenzia spaziale europea. L'Atv-3: Automated Transfer Vehicle, raggiungerà la Stazione spaziale internazionale con un prezioso carico di rifornimenti compresi acqua e cibo per gli astronuati nonché alcuni oggetti appartenuti allo stesso fisico italiano. Nato nel 1908, Edoardo Amaldi fece parte del gruppo dei "ragazzi di via Panisperna", a Roma, che sotto la guida di Enrico Fermi fece le prime scoperte sulla fissione dell'atomo e le reazioni nucleari controllate. Contribuì inoltre a creare l'Infn, l'Istituto nazionale di fisica nucleare e il Cern di Ginevra di cui fu anche presidente. Dopo il francese Giulio Verne e il tedesco Giovanni Keplero, dunque, tocca a un italiano, ad Amaldi appunto, dare il proprio nome alla navetta spaziale europea, ad oggi il più grande veicolo spaziale cargo che abbia mai attraccato alla Iss. La missione spaziale dell"Edoardo Amaldi" durerà circa 5 mesi. Una volta raggiunta la Iss, alla quale si aggancerà 5 giorni dopo il lancio, resterà attraccato fino al prossimo mese di agosto quando rientrerà sulla Terra disintegrandosi nell'atmosfera.

0 commenti