Advertising Console

    Rapporto su vivibilità nelle grandi città, Napoli maglia nera. Bocciata su rifiuti e verde pubblico. Firenze la migliore

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    59 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - Traffico, mancanza di servizi pubblici, poche aree verdi, e scarsa attenzione per l'ambiente: per tutti questi motivi le grandi città italiane si aggiudicano il triste primato di città invivibili. La fotografia emerge dal sesto rapporto sull'abitabilità delle città promosso dalla Fondazione per la Sussidiarietà. Maglia nera della classifica è Napoli, città dove si vive peggio in fatto di qualità della vita. Bocciata totalmente su rifiuti, verde pubblico e tempo libero. Anche Palermo è tra le cenerentole d'Italia soprattutto nei trasporti. Conquista invece l'oro Firenze, la città dove si vive meglio se si considera la qualità dei servizi, l'edilizia popolare e il verde pubblico.Seguono poi Bologna, prima nel settore trasporti e mobilità, Torino, capolista per attività e strutture del tempo libero.Lo studio ha preso in esame 12 grandi città, da nord a sud, sopra i 250mila abitanti. Dal rapporto emerge che il 60% degli intervistati ritiene scarsi o insufficienti i servizi per l'edilizia popolare. Il secondo ambito di maggiore insoddisfazione è il trasporto e la mobilità, mentre un intervistato su due ritene scarsa o insufficiente l'attenzione al verde pubblico.