Advertising Console

    Gricignano (CE) - Festa della Donna al "Pascoli" (08.03.12)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    758
    39 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Gricignano (CE) - Istituto comprensivo Pascoli,8 Marzo 2012. In occasione della Giornata internazionale della Donna, l'Istituto Comprensivo Statale "Pascoli" di Gricignano, diretto dalla preside Enza Di Ronza, ha promosso l'evento "Meravigliosamente Donna". Le opportunità di riflessione sul femminile nell'arte, nel lavoro, nello sport, nell'impegno sociale, nella solidarietà, sono state offerte da un percorso partito dalla personale di pittura di Maria Perrella, docente di arte dell'Istituto, che propone nei suoi lavori -- attraverso personaggi mitologici e fantastici - una "ricerca risanatrice del proprio tempo" il cui scopo è ricostruire gli archetipi della mente e della cultura. Testimonianze anche di "giornaliste ed inviate speciali" per parlare delle donne di Kabul, Calcutta, Riyad.

    Protagoniste anche le donne nello sport: le atlete della New Volley Gricignano, squadra femminile di pallavolo militante in Serie B2, e quelle della A1 femminile di pallanuoto Volturno, si sono raccontate alle alunne del Comprensivo, loro tifose. Ed ancora, le splendide voci soliste delle studentesse che hanno cantato le donne e l'amore, inscindibile connubio poetico-musicale. E le ragazze del "corpo di ballo", impegnate in una ritmata performance e le esperte allieve-chef che hanno preparato in diretta dolci per l'occasione.

    Un pomeriggio variegato per parlare con alunne e docenti, in modo personalissimo, delle conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne ma anche delle discriminazioni e delle violenze di cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo. Il messaggio finale è stata la speranza in un condiviso cambiamento sociale. Per dire insieme, come in una bella canzone della Mannoia, "Fa che non sia soltanto mia questa illusione, fa che non sia una follia credere ancora nelle persone".

    di Vincenzo Truosolo (08.03.12)