Advertising Console

    Il gotha degli "artigiani del digitale" al "World Wide Rome". Convegno con Chris Anderson, costruiscono oggetti dal web

    askanews

    per askanews

    1,3K
    28 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - Sono gli artigiani del digitale, i "makers", ovvero coloro che progettano, ideano, realizzano e vendono i loro oggetti sfruttando al meglio le nuove tecnologie. Si sono ritrovati a Roma per un grande appuntamento, il "World Wide Rome", che ha aperto le porte ai pionieri della rete.Qui una semplice stampante 3D diventa strumento per costruire un violino, o addirittura blocchi di sabbia trasformata in roccia con i quali restaurare una barriera corallina. Sul palco anche Chris Anderson, uno dei più celebri maker digitale, direttore di Wired Usa.Stefano Venditti, Presidente Asset Camera, ha illustrato l'importanza del convegno: "World Wide Rome è il tentativo e il lavoro del sistema camerale romano di indicare nuove prospettive per la crescita e il riposizionamento della città. Una città aperta, europea, che in qualche modo deve dimostrare tutta la sua ospitalità rispetto al mondo nuovo che sta venendo avanti nella rete".Durante il convegno oltre che di macchinari si è parlato anche dello sviluppo di tessuti tecnici che hanno all'interno dei sensori utilizzati in campo medico. A rappresentare l'Italia Massimo Banzi, inventore del microprocessori open-source Arduino.