Gli artisti al tempo dei media: più mediatori che demiurghi. Presentata l'indagine sul contemporaneo del Premio Terna

askanews

per askanews

852
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Più mediatori che demiurghi, a metà strada tra il professionista e l'amatore, con una forte presenza sulla Rete, ma anche una radicazione nel proprio territorio. E' questo l'identikit dell'artista italiano contemporaneo tracciato nell'indagine "L'arte al tempo dei media", curata dal professor Francesco Casetti per il Premio Terna. Una professione, quella dell'artista, che è profondamente cambiata, così come l'arte.Il confronto con i media oggi, è divenatato imprescindibile. Lo ammette anche l'artista e docente Alberto Garutti, già vincitore della seconda edizione del Premio Terna. E dal creatore romantico e solingo si arriva oggi a una figura di artista che è più che altro un mediatore. E nella realtà di una Milano che, anche in vista dell'Expo, sta cambiando il proprio volto, il Premio Terna sembra trovane una propria collocazione ideale, come spiega il curatore dell'evento Gianluca Marziani.

0 commenti