Ambiente, scoperta discarica abusiva da 30mila mq nel Milanese. Era gestita da una nota società del movimento terra milanese

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

900
53 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Il terreno che vedete in queste immagini, denominato "area ex dogana" a Segrate, alle porte di Milano veniva utilizzato come una discarica abusiva. È quanto hanno accertato gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano, che dopo un sopralluogo con agenti della Polizia Provinciale del capoluogo lombardo, hanno provveduto a sequestrare il terreno, su disposizione dell'autorità giudiziaria. Con l'operazione denominata "Sotto sopra" gli inquirenti hanno accertato che una nota società milanese del settore demolizioni e movimento terra, la Lucchini-Artoni gestiva illecitamente grossi quantitativi di rifiuti speciali, fra cui fresato d'asfalto seppellendoli in questa area di circa 30mila metri quadrati che, tra l'altro, era destinata ad ospitare un centro commerciale. Oltre al terreno, sono stati sequestrati 7 automezzi pesanti che sarebbero stati utilizzati durante le operazioni di trasporto, carico e scarico dei rifiuti. Indagato il presidente del Cda e legale rappresentante della società, Vincenzo Bianchi.

0 commenti