I 50 anni di David Foster Wallace, "Il suo spirito non muore". Oggi sarebbe stato il compleanno del grande scrittore

askanews

per askanews

885
125 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Il tempo, per David Foster Wallace, si è fermato il 12 settembre del 2008. Se fosse andata diversamente, oggi il grande scrittore americano, forse colui che più di ogni altro ha anticipato nei suoi libri il nostro presente, avrebbe compiuto 50 anni. "E' stato David Foster Wallace - ha scritto il romanziere e suo traduttore Edoardo Nesi - a insegnarmi che c'è sempre davanti a noi, in ogni momento, la possibilità di scegliere di pensare invece che reagire d'impulso, di fare attenzione al mondo e alle persone, di osservarle e rispettarle e tollerarle come esseri umani esattamente uguali a noi".Un altro scrittore italiano, importante come Sandro Veronesi, ricordava così una celebrazione per Foster Wallace a cui aveva preso parte in America."Ho sentito uno scrittore come Rick Moody, di grandissimo valore, pronunciare delle parole che forse soltanto per Wallace si possono pronunciare, essendo Rick Moody".E poi, ecco un messaggio che, in particolare in questo anniversario, sembra rendere meno definitivo il gesto con cui David ha deciso di andarsene. "Ho avuto di recente - ha aggiunto Veronesi - la prova che una persona può morire, ma non è detto che il suo spirito muoia".Così oggi i tanti lettori di Foster Wallace, "ben nascosti in piena vista" come ci ha insegnato lui, festeggiano senza tristezza: buon compleanno David.

0 commenti