Advertising Console

    Fc Crotone | Vicenza -- Crotone 1-1 (sintesi e reti della gara)

    Riposta
    FCTelevision

    per FCTelevision

    45
    13 visualizzazioni
    Sabato 18 Febbraio 2012 | Finisce in parità la sfida del Menti tra Vicenza e Crotone. Drago recupera Correia, ma deve rinunciare a Gabionetta fermato per ben quattro turni dal giudice sportivo. In porta Bindi è preferito a Belec. Nella prima frazione di gioco il Crotone gioca meglio del Vicenza. Il primo tiro della gara è proprio dei pitagorici con Maiello, ma Frison è attento e respinge. Gli squali sono più pimpanti, cercano di creare pericoli alla retroguardia biancorossa e hanno un'ottima occasione con Sansone, ma il suo di testa è neutralizzato da Frison.
    La squadra di Cagni si sveglia soltanto negli ultimi minuti e prova ad impensierire la retroguardia degli squali, ma Bindi c'è e manda in calcio d'angolo la conclusione di Botta.
    Nella ripresa Cagni opta per due cambi: dentro Maiorino e Paolucci, fuori Pinardi e Gavazzi. Ed è proprio il neo entrato Paolucci a firmare subito il vantaggio berico. L'ex attaccante della Juve supera Bindi in uscita e insacca in rete.
    Ma la risposta degli uomini di Drago è immediata ed il vantaggio biancorosso dura soltanto due minuti. Correia crossa dalla destra e dopo una serie di batti e ribatti Florenzi è il più veloce e di destro firma l'uno ad uno. Settimo centro in campionato per il talentuoso centrocampista scuola Roma. Drago inserisce Djuric al posto di Ciano, e sulla punizione procurata dall'ariete ex Cesena, Florenzi sfiora la doppietta con la palla che termina di poco fuori.
    Il tecnico rossoblù deve poi rinunciare ad Abruzzese, sostituito da Tedeschi. Poi entra anche Loviso per Maiello, e il centrocampista ex Torino dalla lunga distanza colpisce il palo direttamente da calcio piazzato. I padroni di casa si rendono vivi dalle parti di Bindi nel finale con Tonucci, ma Bindi vola e dice di no con un grande intervento.
    L'ultima occasione è per il Crotone: discesa di Migliore sulla sinistra e cross per la testa di Djuric, ma la palla termina alta sulla traversa.
    Dopo tre minuti di recupero il signor Nasca fischia la fine. Il Crotone con questo punto sale a 28 lunghezze in classifica.