Metro C bocciatura Corte dei Conti e dimissioni Bortoli Tgroma Retesole

Prova il nostro nuovo lettore
tgroma

per tgroma

10
29 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
SERVIZIO DEL TGROMA DI RETESOLE
La Corte dei Conti ha detto no. La Metro C costa troppo: 5 miliardi di euro in più rispetto alle previsioni iniziali. Federico Bortoli, Ad di Roma metropolitane, non ci sta e si dimette. Ora la parola passa ai cittadini. Sabato 25 febbraio torneranno a farsi sentire i comitati che per primi avevano denunciato le carenze e le storture di un progetto che, tra stazioni cancellate, ritrovamenti archeologici e budget alle stelle, è stato stravolto passo dopo passo rispetto all’originale.

0 commenti