Advertising Console

    Addio Withney, il dolore di Jesse Jackson e dei fan ai funerali. Esequie privante per la cantante nella chiesa battista di Newark

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    147 visualizzazioni
    Newark (TMNews) - Newark dice addio a Whitney Houston, con una cerimonia privata nella chiesa battista che la cantante frequentava da giovane. "Vogliamo celebrare - ha detto il pastore Joe Carter - la sua vita nel modo che lei avrebbe meritato". I fan si sono comunque radunati intorno alla chiesa e quest'uomo apprezza la scelta di sobrietà della famiglia. "Sono felice - spiega - che abbiano scelto un funerale privato, perché questa era lei. Questo è quello che era per davvero. E la famiglia ha il diritto di farlo, ha diritto a chiedere privacy".Alla cerimonia ha preso parte anche il reverendo Jesse Jackson, figura chiave delle battaglie per i diritti civili dei neri. "Provo molto dolore - ha detto Jackson - ma anche gioia. Il dolore è per l'improvvisa scomparsa di Whitney, ma lei in soli 48 anni di vita è riuscita a fare quello che altri farebbero in 96 anni. Martin Luther King è morto a 39 anni, Malcom X a 39, Gesù a 33... Quindi dobbiamo ringraziare comunque per quello che abbiamo avuto".E nel cuore di molte persone la voce di Whitney Houston continuerà a risuonare.