Napoli, Consiglio comunale approva Registro delle unioni civili. Stessi diritti per coppie conviventi, anche dello stesso sesso

askanews

per askanews

851
31 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli, (TMNews) - Sì del Consiglio comunale di Napoli al Registro delle unioni civili: diritti e partecipazione ai bandi pubblici garantiti alle coppie di cittadini che convivono da almeno un anno, anche dello stesso sesso. Dopo l'approvazione della giunta, avvenuta lo scorso 24 novembre, l'ok è arrivato anche dal Consiglio comunale, che ha approvato la proposta presentata dall'assessore alle Pari opportunità, Pina Tommasielli. "Il registro avrà effetti concreti e non è solo un atto politico" ha detto il sindaco Luigi De Magistris, che già in occasione del Forum delle famiglie aveva dichiarato la sua opinione in materia."Io sono sposato, cattolico e credente, però ho voluto lecoppie di fatto, così come il testamento biologico e le unioni civili, perchè i diritti sono per tutti, a seconda delle scelte che uno vuole fare liberamente nella vita, come single e come coppia".Il Registro "non avrà alcuna interferenza o relazione - ha spiegato l'assessore Tommasielli - con i registri anagrafici o di stato civile. È compito delle istituzioni, però, garantire i diritti sociali e civili senza discriminazione anche nei confronti di chi decide di avere progetti di vita diversi dalla famiglia, come le unioni civili o le unioni di fatto". Il sindaco di Milano, informa De Magistris, ha chiesto una copia della delibera.

0 commenti