Pensioni, sindacati in piazza a Roma: Parlamento cambi riforma. Cgil, Cisl, Uil e Ugl contro governo. "Articolo 18 non c'entra"

50 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Sindacati in piazza a Roma per sollecitare il Parlamento a cambiare la riforma delle pensioni approvata dal governo e ritenuta dalle organizzazioni sindacali "iniqua" e "sbagliata". Per i leader di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni, Luigi Angeletti e Giovanni Centrella, la partita è ancora aperta. "Devono aprire margini nuovi perchè ci sono troppe persone che oggi non sono nè lavoratori nè pensionati, perchè le misure prese inique del governo li hanno colti nel mezzo della situazione"."Devono modificare le norme che il governo ha proposto perchè sono assolutamente inattuabili, rischiano di lasciare centinaia di migliaia di persone senza lavoro e pensione, queste non sono riforme".Il segretario della Cgil ribadisce il suo no alla riforma delle pensioni fatta dal governo, ed esclude ogni possibilità di scambio nella trattativa sulla riforma del mercato del lavoro: l'articolo 18 non c'entra. "Noi continuiamo a dire che non è il tema di questa trattativa, nè una ragione che riguardi il mercato del lavoro: il tema di questo Paese è come si fa a crescere, come si costruisce occupazione, come si fanno investimenti e non di come si licenzia".

0 commenti