Advertising Console

    Napoli - L'Opera prima di Donizetti al San Carlo

    Pupia

    per Pupia

    818
    161 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli - L'Opera prima di Donizetti al San Carlo. Una nota stonata nel nuovo corso del teatro san Carlo. A suonarla non un musicista, ma il primo ballerino Roberto Bolle che ha affidato ad un noto social network una sua considerazione sul degrado di Napoli, certificato secondo lui dall'eccessiva presenza di senza tetto sotto i portici del teatro San Carlo. La polemica non si è fatta attendere, tanto che l'etoile, tra l'altro collaboratore della scuola di ballo del Massimo napoletano, si è affrettato a chiarire sempre su internet il vero senso della sua dichiarazione. La frittata però era già fatta, le reazioni piccate non si sono fatte attendere. A Roberto Bolle ha replicato così l'assessore alle Politiche sociali del comune di Napoli, Sergio D'Angelo. Si schiera a difesa dell'etoile invece la sovrintendente del teatro san Carlo, Rosanna Purchia, che parla di strumentalizzazione .La coda di polemiche lascia spazio però al nuovo spettacolo che si appresta ad essere inscenato sul palco del San Carlo. Il grande regista Gianni Amelio abbandona per un po' la macchina da presa per vestire il ruolo di regista della "Lucia di Lammermoor", l'opera più celebre di Gaetano Donizetti che andò in scena la prima volta nel 1835 proprio al San Carlo. (06.02.12)