Advertising Console

    Napoli - Mazzarri si sfoga al termine della sfida col Cesena

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    757
    48 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli - Mazzarri si sfoga al termine della sfida col Cesena. "Il gol era nettissimo. Abbiamo perso due punti dopo una condotta di gara sbagliata dall'inizio alla fine". Walter Mazzarri si sfoga al termine della sfida pareggiata dal suo Napoli con il Cesena. "Gli arbitri devono assumersi la proprie responsabilità, anche a Siena non ci sono stati dati dei rigori ed abbiamo perso due punti -- ha ripreso l'allenatore dei partenopei che ha parlato di cinque punti persi nelle ultime tre partite -. Della nostra prestazione nel secondo tempo non si può dire nulla ed oggi l'arbitro ha sbagliato tutta la gara dall'inizio alla fine, comprese espulsioni non date. Si sono verificati episodi che hanno condizionato la gara in modo nettissimo ed alla fine, nonostante tutto, di forza eravamo riusciti a sbloccarla: non so l'arbitro cosa ha visto. Ora sono stanco e se abbiamo anche qualche punto in meno si deve dire che è anche colpa degli arbitri ed è giusto che ognuno si assuma le proprie responsabilità. La pazienza ha un limite". "Io credo che Mazzarri abbia ragione perché l'allenatore ci mette la faccia e vedersi portare via cinque punti non è poco- ha detto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis a Sky-. Non si può più andare avanti con quattro arbitri. Loro hanno attribuito l'annullamento del goal ad un presunto fuorigioco che peraltro non c'era e poi mentre in Champions ci sono sei arbitri perché non farlo anche nel nostro campionato? Perché gli arbitri non vengono in tv a spiegare il perché di certe decisioni?". Ed ancora sul settimo posto"Noi siamo sicuri di fare molto bene fino alla fine. Anche in passato la Fiorentina di Prandelli, impegnata in coppa,arrivò dopo il decimo posto in campionato -- ha concluso il produttore cinematografico". Amareggiato per il goal annullato Goran Pandev che parla di rete regolare. "E' stata una gara difficile, loro si sono chiusi ed erano tutti indietro -- ha spiegato il macedone-. Dovevamo vincere perché era importante ed il goal era regolare. Non so cosa abbia visto l'arbitro". "Fino a quando ci sono stato io in panchina -- ha evidenziato il tecnico del Cesena, Daniele Arrigoni, i miei hanno retto bene. Peccato per il finale che è stato arrembante, i partenopei fino ad allora non ci avevano pressato più di tanto, sono comunque una grande squadrà". Il tecnico del Cesena si è posi soffermato sulla sua espulsione evidenziato che si è trattato di una sua leggerezza. " Non mi hanno fatto nemmeno restare sulle scalette -- ha concluso". Che la rete segnata da Pandev fosse regolare lo fa capire il difensore cesenate Comotto: "Il gol di Pandev era regolare? Meglio non guardare queste cose, abbiamo fatto una prova di grande coraggio. Domenica siamo stati sfortunati con un autogol, oggi siamo stati un po' fortunati". "Questa è una bella svolta per il nostro campionato -- aggiunge -. Antonioli? Gli anni passano per tutti, non per lui. E' stato un grande". (02.02.12)