Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

Like
Guarda più tardi
Condividi
Aggiungi a

Spazio, rinviato al 13 febbraio il lancio del razzo europeo Vega. Il nuovo vettore dell'Esa costruito in gran parte in Italia

6 anni fa151 views

Kourou (TMNews) - E' tutto pronto nella base spaziale europea di Kourou, nella Guiana francese, per il primo volo del razzo Vega, il nuovo lanciatore dell'Ente spaziale europeo, fissato per il 13 febbraio 2012 dopo uno slittamento di 3 giorni a causa di una piccola anomalia riscontrata su uno dei sistemi di distacco degli stadi.La prima missione del Vega, denominata VV01, è particolarmente importante per il nostro Paese. Il razzo, infatti, innovativo, ultra leggero, economico e costruito con materiali compositi, è stato realizzato per buona parte proprio negli stabilimenti della Avio di Colleferro, alle porte di Roma. Nato da un'iniziativa dell'Agenzia spaziale italiana, il progetto coinvolge oltre 40 nazioni di tutto il mondo.Il razzo, che con il suo volo inaugurale entra a far parte della famiglia di lanciatori europei insieme all'Ariane 5 e alla Soyuz, nel suo volo di qualifica operativa, porterà in orbita 9 satelliti, 4 dei quali italiani: oltre al Lares dell'Asi, l'Almasat-1 dell'università di Bologna e 2 mini satelliti cube-sat realizzati dal Politecnico di Torino e dalla scuola di ingegneria aerospaziale dell'Università la Sapienza di Roma.Il Vega rappresenta il fiore all'occhiello dell'industria spaziale italiana e proietta il nostro paese tra le potenze mondiali in grado di andare nello spazio con una proprio tecnologia.

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

Spazio, rinviato al 13 febbraio il lancio del razzo europeo Vega. Il nuovo vettore dell'Esa costruito in gran parte in Italia
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/xobdxo" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra