Advertising Console

    Napoli, consegnato premio "Città di Pace" al ministro Riccardi. Su Monti e lavoro fisso: frase non va isolata

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    20 visualizzazioni
    Milano, 3 feb. (TMNews) - " Napoli nel mondo ha una fama enorma. In molti Stati conoscono Roma perché c'è il Papa e Napoli perché è Napoli". Il ministro per la cooperazione internazionale e l'integrazione Andrea Riccardi ha ringraziato così il capoluogo campano che lo ha insignito del premio "Napoli Città di Pace" nella Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa."Per il valore del suo spirito di dialogo e di servizio alla comunità e per il suo impegno nell'arte del convivere tra diversi" si legge nella motivazione del premio assegnato oltre al fondatore della comunità di Sant'Egidio anche alla giornalista Maria Pia Bonanate. La consegna del riconoscimento, a cui ha partecipato anche il cardinale Crescenzio Sepe è stata l'occasione per intervenire sulla battuta del premier Mario Monti e il lavoro fisso monotono. La frase, dice Riccardi, va ascoltata per intero, "Le parole di Monti - dice -non vanno isolate".Il Premio "Napoli Città di Pace" è nato nel 2007 con l'obiettivo di dare un riconoscimento che segnali l'impegno di alcune personalità in tutti gli ambiti della comunicazione.