Egitto, strage allo stadio: 74 morti in scontri a Porto Said. I Fratelli musulmani accusano nostalgici ex regime

askanews

per askanews

886
202 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Porto Said (TMNews) - Strage in uno stadio a Porto Said in Egitto: negli scontri scoppiati al termine di una partita di calcio sono infatti rimaste uccise almeno 74 persone, e centinaia sono i feriti. Un massacro di dimensioni inedite nella storia del calcio, che però sembra essere stato innescato anche da tensioni politiche. I Fratelli musulmani accusano i nostalgici dell'ex regime di Mubarak, ma l'unica certezza al momento è l'impressionante numero di morti su un campo da calcio. La strage è stata innescata da una violenta invasione di campo dei tifosi della squadra vincente, che ha generato una calca terribile. Molte delle vittime sono morte per soffocamento o per ferite alla testa. La Federazione egiziana ha deciso di sospendere il campionato.

0 commenti