Parigi, modelle come Amy Winehouse: sfila Jean Paul Gaultier. L'omaggio dello stilista alla cantante non piace alla famiglia

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

915
186 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Parigi, (TMNews) - Capelli cotonati e trucco pesante, gonne attillate al ginocchio: Amy Winehouse e il suo abbigliamento sono protagonisti della collezione Primavera-Estate di Jean Paul Gaultier, presentata alla settimana della moda parigina. Il filo conduttore è lo stile della cantante, i cui brani cantate a cappella, in testa "Rehab", accompagnano la sfilata: un omaggio a Amy, lo definisce lo stilista francese, è come se lei aleggiasse nell'atmosfera. "Ci sono tantissimi vestiti, vestiti corti, una combinazione e una sovrapposizione di bustier e di corsetti, anche sovrapposti l'uno all'altro" dice Gaultier illustrando la collezione. Nel parterre Catherine Deneuve e Dita Von Teese, che apprezzano l'omaggio, così come la cantante Beth Ditto, che ricorda la professionalità della collega scomparsa."Amy faceva tutto alla perfezione, dall'esecuzione in poi" dice. Di diverso avviso la famiglia di Amy Winehouse, che non ha apprezzato l'idea e ha definito il tributo come "di pessimo gusto" e le immagini della sfilata uno "shock totale". Il padre della cantante Mitch accusa Gaultier di aver sfruttato l'immagine della figlia morta per fare soldi.

0 commenti