Advertising Console

    Brasile, chiamate fuori dall'ufficio? Azienda paga straordinario. Lo prevede una nuova legge, che divide i lavoratori

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    42 visualizzazioni
    San Paolo (TMNews) - Un cellulare che squilla in un momento inopportuno, una chiamata di lavoro all'ora di pranzo: una situazione frequente, che in Brasile ha applicazioni concrete per lavoratori e aziende. Una nuova legge stabilisce che le email e le telefonate di lavoro fuori orario danno il diritto al pagamento dello straordinario. La normativa, dice l'avvocato del lavoro Rodrigo Zacchi, risponde a un'esigenza concreta. "Siamo alla schiavitù tecnologica: i dipendenti sono connessi 24 ore su 24, sempre a disposizione del datore di lavoro". La misura divide i lavoratori: questo impiegato di un'azienda di telecomunicazioni la ritiene necessaria. "C'è un numero di ore di lavoro stabilito, ma siamo reperibili tutto il giorno" dice. Altri, come questa ragazza, sono critici". "Penso sia difficile l'applicazione, spesso le aziende danno un cellulare perchè si possa rispondere, anche alle email, anche nel weekend". Le aziende brasiliane si lamentano di pagare già troppo straordinari e concedere benefit, in uno scenario di concorrenza internazionale. Il timore è che prendano contromisure. "Da quello che sento dai colleghi in altri uffici ci sono tentativi di staccare i server, così da non poter accedere alle email oltre l'orario di lavoro, per essere sicuri di non pagare gli straordinari" spiega una lavoratrice. Secondo gli esperti le società difficilmente pagheranno tutte le ore in più. Il consiglio degli avvocati è di conservare le registrazioni delle vecchie telefonate e email: possono tornare utili in cause di lavoro per costringere il datore a pagare risarcimenti extra. Il caso andrà il mese prossimo all'esame della Corte Suprema.