Advertising Console

    I murales di Diego Rivera, attuali oggi come nella Depressione. Di nuovo esposte al MoMA le opere del leggendario messicano

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    180 visualizzazioni
    New York, (TMNews) - Sono stati dipinti ottanta anni fa, al tempo della Grande Depressione, ma per il pubblico di New York i murales di Diego Rivera restano ancora di grande attualità. Il Museo d'Arte Moderna della Grande Mela, infatti, ha deciso di riproporre l'esposizione del 1931 del leggendario artista messicano, e non molto, purtroppo, pare cambiato."New York qui - dice un visitatore - era nella sua fase di sviluppo, però ci sono molte persone, gli stessi fondatori della città, che non se la passano molto bene, come accade oggi".La mostra del MoMA presenta cinque degli otto murales che Rivera dipinse dopo essere arrivato a New York, e dalla sua prospettiva di militante comunista, raccontò la vita dei più poveri in quella che era allora la capitale del mondo. Un mondo però che si trovava stretto in una morsa di crisi che a molti ricorda quella attuale."Io credo - spiega Linda Gordon, docente di storia della NY University - che ci troviamo di nuovo in un periodo simile agli anni Trenta, quando il capitalismo era andato oltre le proprie capacità di autoregolarsi".E oggi, viene quasi da pensare, forse Diego Rivera si sarebbe schierato insieme al movimento di Occupy Wall Street.