Il Commodore 64 compie 30 anni, debuttò a Las Vegas nel 1982. 17 milioni venduti, più grande successo commerciale informatica

askanews

per askanews

855
117 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Il modo migliore per introdurre la famiglia nel mondo del futuro: così in uno spot il Commodore 64 si presentava al mondo. Era il gennaio 1982 quando, durante il CES di Las Vegas, veniva presentato il computer che sarà il più grande successo commerciale nella storia informatica: tra il 1983 e il 1986 sono stati venduti 2,5 milioni di esemplari all'anno. Secondo le stime in tutto l'azienda ha venduto oltre 17 milioni di unità.Il Commodore 64 arrivò sul mercato statunitense nel mese di agosto 1982, a un prezzo di 595 dollari: in Italia a marzo dell'anno successivo a 970.000 lire. La dotazione hardware era di alto livello per l'epoca, superando in prestazioni i prodotti più noti in commercio, come l'Atari 800 e l'Apple II. Il computer della Commodore Business Machines integrava un processore MOS Technology 6510 a 1 MHz, 64 KB di memoria Ram, un chip grafico in grado di gestire immagini con risoluzione di 320 200 pixel a 16 colori e un'uscita video composita.Commodore Business Machines è andata in bancarotta nel 1994. Il marchio è stato acquisito ad aprile 2010 da Commodore USA che, un anno dopo, ha realizzato il Commodore 64x, un prodotto che ricorda solo esteticamente l'originale, perchè si basa su un hardware attuale.

0 commenti