Zimbabwe, bidoni dei rifiuti rosa contro discriminazione sessuale. Idea di un'associazione per i diritti gay fa discutere

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
35 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Bulawayo, (TMNews) - Bidoni della spazzatura rosa, con slogan in difesa dei diritti degli omosessuali: è l'iniziativa di un'associazione di gay e lesbiche, che li ha donati all'amministrazione comunale di Bulawayo, in Zimbabwe. Un regalo che non tutti vedono di buon occhio, in un Paese dove l'omosessualità è illegale, e dove il presidente Robert Mugabe non ha mai nascosto la sua ostilità nei confronti degli omosessuali. Ma la città di Bulawayo è amministrata dal Movimento per il cambiamento democratico, il cui leader, Morgan Tsvangirai, sostiene l'associazione. "Che ci piaccia o no esistono, e allora che fare? Non si possono cacciare, quindi dobbiamo riflettere insieme e risolvere il problema" dice la deputata Thabitha Khumalo. Il sindaco della città, che da tempo affronta un'emergenza rifiuti, accetta il regalo con entusiasmo."Ci avrebbero dovuto mandare più bidoni, noi non guardiamo a chi fa il regalo, la responsabilità del sindaco è occuparsi dei cittadini". Polemiche e critiche non fermano gli autori, gli attivisti del Centro per l'uguaglianza dei diritti sessuali. "Le persone che dichiarano di essere omosessuali vengono cacciate di casa e costrette a lasciare il lavoro. La comunità tende a escludere chi è diverso" spiega il portavoce del centro. I bidoni sono operativi, e il comune punta ad aumentarli: gli atti di vandalismo, annunciano, saranno puniti.

0 commenti