Advertising Console

    Cile, gli incendi devastano il parco nazionale della Patagonia. Il presidente Pinera: dichiarata zona di catastrofe

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    27 visualizzazioni
    Patagonia (TMNews) - Un vastissimo incendio ha devastato il parco nazionale di Torres del Paine, in Patagonia, un paradiso di montagne, ghiacciai, foreste e laghi situato nel profondo sud del Cile e visitato ogni anno da oltre 100mila turisti. Le fiamme hanno distrutto almeno 11mila ettari di terreno protetto. "La provincia è stata dichiarata zona di catastrofe - ha detto il presidente cileno Sebastian Pinera - e abbiamo contattato la Fema negli Stati Uniti, specializzata in questo tipo di situazioni, e anche l'istituzione di emergenza australiana". La situazione è molto grave e, data anche la morfologia del territorio coinvolto dagli incendi, gli interventi di spegnimento sono molto difficili. "Dobbiamo purtroppo parlare - ha detto il ministro dell'Ambiente Maria Ignacia Benitez - di un disastro di grande proporzioni". I gruppi ambientalisti hanno denunciato l'assenza di una pianificazione adeguata e hanno chiesto il dispiegamento dei militari cileni, già presenti nella zona. Il presidente Pinera intanto ha annunciato che il parco rimarrà chiuso per tutto il mese di gennaio.