Capodanno, maxisequestro di botti illegali nel Napoletano. In tre operazioni oltre 4 tonnellate di fuochi d'artificio

askanews

per askanews

869
304 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli (TMNews) - Mancano poche ore a Capodanno e le forze dell'ordine intensificano gli sforzi per prevenire i botti illegali. Nel Napoletano la Guardia di Finanza ha scoperto una fabbrica e due depositi di fuochi d'artificio proibiti. I militari hanno sequestrato complessivamente in tre diverse operazione oltre 4 tonnellate di botti, 80 kg di polvere esplosiva e 37 metri di miccia. In un terreno a Piano di Sorrento le fiamme gialle hanno trovato un deposito abusivo che conteneva una tonnellata di fuochi. Alle falde del Vesuvio, in un casolare semidiroccato, è stata sequestrata invece una fabbrica clandestina di ordigni proibiti, mentre a Cicciano, sempre in provincia di Napoli, in un'abitazione è stata scoperta una vera e propria "santa barbara" da 16 mila fuochi proibiti. Una persona è stata arrestata e altre quattro denunciate.

0 commenti