Advertising Console

    Smantellata la baraccopoli alla periferia di Palermo. Gli abitanti trasferiti in undici case confiscate alla mafia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    52 visualizzazioni
    Palermo (TMNews) - Come nel lieto fine di una favola di Natale, è terminato l'incubo delle 11 famiglie che da quattro anni vivevano in una baraccopoli in via Messina Montagne, nell'estrema periferia Est di Palermo. Il "quartiere-container" è stato smantellato dalle ruspe del Comune, che contemporaneamente ha predisposto il trasferimento definitivo degli abitanti come spiega il sindaco Diego Cammarata: "Stiamo trasferendo le 11 famiglie in 11 alloggi confiscati alla mafia".Circondata da discariche abusive, con carcasse di vecchi motorini ed elettrodomestici, topi, e priva di un sistema efficiente di fognature, la baraccopoli era abitata da famiglie, finite lì perchè vittime di sfratto e che erano costrette a vivere nel degrado più assoluto.Emozionate le mamme della baraccopoli che, con in braccio i propri figli, dopo aver imballato mobili e suppellettili, guardano le ruspe che abbattono quei container che erano la loro casa.