Advertising Console

    Sangue a Damasco, si scava alla ricerca di corpi dopo attentati. Attivisti dubbiosi su Al Qaeda come autore degli attentati

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    19 visualizzazioni
    Damasco, 23 dic. (TMNews) - Si scava alla ricerca dei corpi fra le macerie delle due sedi dei servizi segreti siriani distrutte in un duplice attentato kamikaze a Damasco. Le vittime, oltre 40, sono per la maggiore parte civili secondo quanto riferito dalle tv siriane. Si fa strada l'ipotesi che dietro l'attacco ci sia la mano di Al Qaeda, ma molti attivisti impegnati in questi mesi nelle manifestazioni contro il regime di Assad sono dubbiosi. In particolare mettono in luce la coincidenza dell'attentato con la visita degli osservatori della Lega Araba nel Paese.