Advertising Console

    Fassbender e la porno-dipendenza, l'audace "Shame" - PreMovie. Il trailer del film scandalo di Steve McQueen

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    10 947 visualizzazioni
    Roma, (TMNews) - Nella New York notturna si aggira un uomo solo e disperato. E' Michael Fassbender, nei panni del protagonista Brandon, un giovane bello e in carriera ma incapace di gestire e controllare la sua vita sessuale. Il 13 gennaio arriva anche in Italia la pellicola scandalo di Venezia diretta da Steve McQueen, con cui l'attore ha vinto una Coppa Volpi ed è già in lizza per un Golden Globe. Un film forte ed esplicito, non tanto per le scene di nudo e di sesso di Fassbender, tra incontri occasionali, rapporti online e ossessioni, quanto per i suoi tormenti, la porno-dipendenza clinica e l'incapacità di uscirne. Brandon è un uomo perso, messo ulteriormente in crisi dall'arrivo inaspettato della sorella più giovane e irrequieta Carey Mulligan. Un film difficile e audace che potrebbe rivelarsi l'outsider a sorpresa ai prossimi Oscar.