Advertising Console

    Camorra, sequestrati beni per 100 milioni di euro ai casalesi. Legati ad inchiesta in cui sono coinvolti Cosentino e Cesaro

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    224 visualizzazioni
    Milano, 12 dic. (TMNews) - Raffica di sequestri contro i casalesi della Dia di Napoli. Il valore dei beni è di oltre 100 milioni di euro. L'operazione riguarda diverse regioni italiane, Campania, Lazio, Toscana, Emilia Romagna e Lombardia, ed è stata eseguita nell'ambito dell'inchiesta che il 6 dicembre scorso ha portato all'arresto di 57 affiliati e fiancheggiatori del clan "dei casalesi". E' la stessa indagine che coinvolge il parlamentare Pdl Nicola Cosentino per il quale è stata chiesta l'autorizzazione all'arresto alla Camera e il presidente pidiellino della Provincia di Napoli Luigi Cesaro, indagato. Tra i beni sequestrati ci sono 4 impianti per la lavorazione del calcestruzzo e una nota discoteca di Riccione.