Lamezia Terme, agguato con due feriti: grave operaio incensurato. Colpito di striscio ragazzino di 14 anni

askanews

per askanews

886
1 096 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Lamezia Terme, (TMNews) - Agguato con due feriti, uno grave, a Lamezia Terme. L'obiettivo del killer era Pasquale Saladino, operaio di 59 anni: si trovava vicino a un circolo del quartiere "Capizzaglie" quando è stato avvicinato da un uomo che gli ha sparato contro diversi colpi di pistola, ferendolo in modo grave. Nell'agguato è rimasto ferito anche un ragazzino di 14 anni, colpito di striscio a un piede mentre si trovava dentro il circolo: ricoverato in ospedale, non è in condizioni preoccupanti. Saladino, invece, è in prognosi riservata: raggiunto da nove colpi di pistola, cinque alle gambe, ha perso molto sangue e riportato gravi lesioni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Lamezia Terme, che hanno avviato le indagini: il movente è incerto, si pensa a una vendetta maturata non in ambienti della criminalità, dato che l'uomo è incensurato e non risulta vicino a elementi della 'ndrangheta.

0 commenti