Ford History - Crash Tests

SUPER CARS
824
61 513 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
In the early 70s Ford dedicated more effort devoted to the problem of safety testing and many more specific crash tests. They also took care of solving pollution problems, with studies on how to reduce gas emissions and on alternative fuels. This Galaxy 500, from the early 70s, the typical American limosine, underlines how Ford looked at the future without losing the traditional models including the elite ones. During the same period The US Ford factories began to produce compact cars like Pinto. In Europe, production increased and models were diversified, including those made in Britain and Germany. Cars like the Escort, also starring in the rallies, and then Capri, Cortina and Fiesta contributed to the spread of the brand. In 1979 came the acquisition of the Japanese Mazda, which joined the Ford group. ------------------------------------------------------- All'inizio degli anni settanta anche la casa statunitense si dedicò con maggiore impegno al problema della sicurezza con test sempre più specifici e molte prove di crash. Non di meno si occupò della risoluzione dei problemi dell'inquinamento, con studi sul modo di ridurre le emissioni di scarico e sui carburanti alternativi. É dei primi anni settanta questa galaxie 500, grande berlina di rappresentanza, tipica limousine americana, a sottolineare come in ford si guardasse al futuro senza mai perdere la tradizione di modelli anche d'elite. Nello stesso periodo anche negli stabilimenti ford degli stati uniti si iniziò a produrre vetture compatte come la pinto. In europa la produzione si incrementò, diversificando i modelli, tra quelli realizzati in Gran Bretagna e germania. Auto come la Escort prima, protagonista anche nei rallies, e poi la Capri, la Cortina e la Fiesta contribuirono alla diffusione del marchio. Nel 1979 giunse l'acquisizione della giapponese Mazda, che entrò così nel gruppo Ford. 

0 commenti