Maserati History - World Sportscar Championship & F1 World Championship

SUPER CARS
741
35.296 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
In 1957 the commitment of Maserati to racing continued on two fronts, one of the sports world and the world of Formula 1. In the first, Maserati won in Sebring and in Sweden and, with other finishes, including fourth place at the Mille Miglia, was ranked for the second consecutive year to second place overall behind Ferrari. In Formula One, Maserati reached the world title, focusing on the four-time world champion Fangio and the fast and reliable 250 F, at its maximum aerodynamic and mechanical developments, with a six-cylinder engine two and a half liters of displacement, delivering 270 horsepower. At the Monaco Grand Prix, the images refer to, Fangio came after his victory in Argentina, in the role of big favorite. To block his road at the start of the race was Moss and Vanwall moved to the Vanwall but, going off the track on the 3rd lap, sparked an incident that involved the Ferraris of Mike Hawthorn and Collins that went off the road in the same place one after the other. Moved after the accident, Fangio in his Maserati he found himself in command before Tony Brooks and Vanwall and the American Masten Gregory, a private pilot, assisted with a special focus by Maserati. Fangio, achieving the second victory of the season opened the way for the fifth World title, the first got behind the wheel of a Maserati. The season continued with the '57 French Grand Prix at Rouen. Fangio signed the fastest lap during the rehearsal, ahead of team mate and Behr and Ferrrari's Musso. Fangio dominated the race from the first round, always with the 250 F, in front of Ferrari's Musso and Collins. Behr ranked only sixth. ------------------------------------------------------------------------------- nel 1957 l'impegno agonistico della maserati proseguì su due fronti, quello del mondiale sport e quello del mondiale formula 1. nel primo, vinse a sebring e in svezia e, grazie ad altri piazzamenti, tra cui il quarto posto assoluto alla mille miglia, si classificò per il secondo anno consecutivo al secondo posto assoluto dietro alla ferrari. nel secondo fronte, quello della formula uno, la maserati raggiunse il titolo iridato tanto agognato, puntando sul quattro volte campione del mondo fangio e sulla veloce e affidabile 250 f, giunta alla sua massima evoluzione aerodinamica e meccanica, con un propulsore a sei cilindri di due litri e mezzo di cilindrata, in grado di esprimere 270 cavalli di potenza massima. Al gran premio di monaco, a cui si riferiscono le immagini, fangio giunse, dopo la vittoria ottenuta in Argentina, nel ruolo di gran favorito. A sbarrargli la strada a inizio gara fu moss con la vanwall ( si legge vanwoll) che però, uscendo di pista al terzo giro, innescò un incidente, che coinvolse le ferrari di collins e di mike hawthorn (si legge otorn) uscite di strada nello stesso punto l'una dopo l'altra. dopo il movimentato incidente, fangio con la maserati si ritrovò al comando davanti a tony brooks e alla vanwall e allo statunitense masten gregory un pilota privato, assistito con un occhio di riguardo da parte della maserati stessa. fangio, ottenendo la seconda vittoria stagionale si aprì la strada per il quinto alloro mondiale, il primo ottenuto al volante di una maserati. la stagione '57 prosegui con il gran premio di francia a rouen. fangio siglò il giro più veloce in prova, precedendo il compagno di squadra behrà e il ferrrarista Musso. In gara fangio dominò fin dal primo giro, sempre con la 250 F, davanti ai ferraristi Musso e Collins. behrà si classifico solo sesto. 

0 commenti

Guarda altri video di SUPER CARS

Bentley 4 1/4 LITRI (1937)