Smog, primo di due giorni di blocco del traffico a Milano. La gente a piedi ammira le vetrine natalizie ma compra poco

Try Our New Player
askanews
899
17 views
  • About
  • Export
  • Add to
Milano (TMNews) - Primo di due giorni - 9 e 10 dicembre - di blocco totale del traffico a Milano, provvedimento deciso dal sindaco Giuliano Pisapia in seguito all'aumento dei livelli di polveri sottili nell'aria: nella giornata dell'Immacolata è stato superato ancora una volta, anche se di poco, il limite massimo di 50 microgrammi al metro cubo. Stop, dunque, alle auto, salvo poche eccezioni, scuole chiuse ma negozi autorizzati all'apertura straordinaria fino a mezzanotte. Un'occasione per riscoprire a piedi o in bicicletta la Milano addobata per le feste natalizie, anche se, complice la crisi, le vetrine si ammirano ma i negozi restano pressoché vuoti. Meglio forse qualche mercatino alla ricerca di zeppole e panettoni per rendere meno amari i disagi. L'ordinanza anti-inquinamento prevede l'obbligo fino al 23 dicembre di tenere le porte dei negozi chiuse e il divieto di circolazione per per i mezzi più inquinanti, euro 0, 1, 2 , 3. Polemiche da parte dell'Osservatorio di Milano che definisce il blocco un "precedente europeo senza la presenza di una calamità naturale o dell'invasione di extraterrestri".

0 comments