Reggio Calabria, imprenditore ucciso in un agguato. Pochi giorni fa rinviato a giudizio per traffico rifiuti

askanews

per askanews

871
203 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Reggio Calabria, (TMNews) - Un agguato notturno, un imprenditore finito a colpi di pistola mentre era a bordo del suo furgone: è morto così Bruno Martino, 46 anni, vittima di un agguato nella zona a sud di Reggio Calabria. L'uomo, che gestiva il bar dell'aeroporto, è stato raggiunto da un colpo alla testa intorno alle 20.45, appena uscito dalla palestra: qualcuno si è avvicinato e ha esploso due colpi, inutile il trasporto in ospedale.L'uomo nei giorni scorsi era stato rinviato a giudizio per un'inchiesta sul traffico di rifiuti. Secondo l'accusa aveva fatto riempire di scarti di lavorazioni edili un vallone di proprietà della sua società. Ufficialmente aveva realizzato terrazzamenti da destinare ad uliveti, ma quando i carabinieri andarono a controllare, al posto degli ulivi trovarono rifiuti. Per quella vicenda, nel febbraio scorso, la Procura indagò una ventina di persone per le quali, nei giorni scorsi, era scattato il rinvio a giudizio. La squadra mobile di Reggio Calabria indaga per capire se l'omicidio sia collegato a quella vicenda.

0 commenti