Advertising Console

    Russia, il partito di Putin e Medvedev vince ma cala in consensi. "Russia Unita" scende sotto il 50% nelle elezioni legislative

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    11 visualizzazioni
    Mosca (TMNews) - Il partito Russia Unita di Vladimir Putin e Dmitri Medvedev vince le elezioni legislative per il rinnovo della Duma, la camera bassa del Parlamento russo, ma incassa un pesante crollo di consensi con una maggioranza di seggi risicata. Russia Unita ha conquistato il 49,67% dei voti e 238 seggi sui 450 disponibili mentre nel 2007 aveva ottenuto il 64,3% con 315 deputati."Vorrei dire - ha commentato il premier Putin, vistosamente teso - che, nonostante la crisi e il periodo difficile, 'Russia Unita' ha avuto un buon riscontro, il popolo ci ha confermato il proprio sostegno come partito di maggioranza, e questo è un ottimo risultato che rispecchia in pieno la situazione nel paese e che ci permette di lavoare per lo sviluppo del paese".Il risultato elettorale, in realtà, è una dolorosa scudisciata alle ambizioni di Putin sulla riconquista del Cremlino alle presidenziali di marzo. Anche in relazione alle accuse di brogli sollevate dai nazionalisti. Accuse che, in ogni caso non scalfiscono l'ottimismo del presidente Medvedev."Il risultato delle elezioni per la Duma riflette lo stato d'animo della gente - ha detto - il partito ha funzionato bene, si è esibito in coerenza con la sua influenza politica. Russia Unita entrerà alla Duma con un risultato dignitoso, rimanendo la formazione politica più forte".