Advertising Console

    Egitto, un morto a Piazza Tahrir: il racconto di chi c'era. Un uomo investito da una camionetta della polizia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    57 visualizzazioni
    Il Cairo, (TMNews) - Dopo 48 ore di relativa calma, sono ricominciati gli scontri in Piazza Tahrir fra la polizia e i manifestanti che chiedono alle autorità militari di lasciare il potere. Quest'uomo racconta come ha visto morire un manifestante davanti ai suoi occhi."Quando la polizia ha visto che stavano arrivando i manifestanti in piazza ha lanciato gas nervino. Allora è cominciata la sassaiola. Nonostante il gas, continuavano a piovere pietre. Uno di noi è caduto e una camionetta della polizia l'ha investito". L'escalation di violenza non fa che rendere più salde le convinzioni degli egiziani che protestano."Noi siamo totalmente contro Al Ganzuri, dopo quello che è successo nei giorni scorsi e sta succedendo ora, e tutto il sangue che scorre nelle strade. Nessuno può tacere tutto questo ed è per questo che ho lasciato casa mia e sono qui"."La polizia era qui dalle 7 di mattina. Ci hanno augurato il buongiorno con il sangue, le munizioni e i gas lacrimogeni. Ecco come come dicono buongiorno all'Egitto, buongiorno libertà: lo dicono col sangue".