La provincia di Rimini e l'energia eolica

Prova il nostro nuovo lettore
altarimini
10
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Con la firma della Convezione sottoscritta con Energia 2020 srl (rappresentata in conferenza stampa dall'Amministratore Unico Gian Luca Torri), la Provincia di Rimini intende rilanciare il progetto della creazione di una piattaforma di produzione di energia eolica nelle acque dell'Adriatico. Il progetto rientra nel più ampio obiettivo di rendere il nostro territorio più indipendente dal fabbisogno di energia, puntando a raggiungere nel 2020 i livelli fissati dall'Unione Europea: + 20% di energia rinnovabile, -20% di consumi, -20% di energia fonte di gas serra. E' per questa ragione l'Ente di Corso d'Augusto sta lavorando sulla redazione del Piano Energetico, in collaborazione con Arpa. I progetti in campo sono diversi: dalla centrale a bio massa per il condizionamento della sede di Via Dario Campana (con un finanziamento da parte della Regione); ai percorsi di educazione al consumo consapevole di energia, fino all'iniziativa del "Piano Clima" per monitorare i fattori di alterazione del clima. Si sta inoltre valutando come rendere "solari" i tetti delle scuole riminesi, sapendo che anche in questi edifici si deve puntare sul risparmio energetico. Nello specifico la convenzione sottoscritta quest'oggi prevede l'installazione di una nuova strumentazione sulla piattaforma Azalea, antistante la costa riminese, per la misurazione (nell'arco temporale di un anno) della potenza del vento in quel tratto di mare. Una volta acquisiti ed elaborati si valuterà concretamente l'ipotesi una piattaforma eolica, in grado di produrre energia capace di soddisfare almeno una parte della domanda che proviene in particolare dal settore turistico. La Convenzione prevede che la società acquisti la strumentazione che verrà istallata a cura della Provincia di Rimini sulla Piattaforma. Energia 2020 srl si impegna a fornire la sintesi dei dati raccolti ed elaborati alla Provincia di Rimini."E' un fatto molto importante che un privato si impegni a fare un investimento in piena collaborazione con un ente pubblico. Vuol dire che si è stabilito un reciproco rapporto di fiducia e che ci si apprezza e riconosce reciprocamente", così dichiara l'Assessore alle politiche energetiche Stefania Sabba, che aggiunge :"da parte nostra faremo il possibile per continuare su questa strada fino a verificare la fattibilità di un progetto economico finanziario che possa portare alle realizzazione di un parco eolico. Ovviamente, una volta verificate le positive condizioni ambientali, dovremmo poi lavorare d'intesa con Eni e con i Ministeri competenti per acquisire tutte le autorizzazioni". 

0 commenti