Advertising Console

    Blitz all'ex macello via Dario Campana, 11 fermati

    Riposta
    altarimini

    per altarimini

    12
    18 visualizzazioni
    Controllo a tappeto nella zona dell'Ex Macello di Via Dario Campana a Rimini. In un blitz effettuato questa mattina all'alba che ha coinvolto 20 unita' di Polizia con la collaborazione dell'Esercito, sono stati effettuati diversi fermi. 11 le persone identificate: 4 cittadini rumeni, 4 polacchi e 3 italiani. L'ex macello e' circondato per 3/4 da mura di cinta. I fermati per accedere alla zona, scavalcavano la parte piu' accessibile. Un brutto spettacolo quello che si e' presentato agli occhi delle forze dell'ordine: bivacchi, condizioni igieniche deprecabili, giacigli di fortuna, nessuna possibilita' di lavarsi. I 4 cittadini rumeni (due uomini e due donne) sono stati denunciati in stato di liberta'. Al momento del blitz stavano dormendo nei letti improvvisati. L'accusa per loro e' di invasione e occupazione di edificio. Per tre di loro sono in corso ulteriori accertamenti. Nella borsetta di una delle donne sono stati trovati documenti ed effetti personali, riconducibili ad un altro furto verificatosi a Modena qualche giorno fa. Non e' ancora chiaro se i 4 siano gli autori materiali del furto o ricettatori. I 3 cittadini italiani sono tutti originari del napoletano. Uno di loro e' stato arrestato in esecuzione ad un ordine emesso nel luglio scorso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Napoli. I 4 cittadini polacchi (3 donne e 1 uomo) sono stati identificati. Una donna del 69, in Italia senza fissa dimora, e' stata arrestata perche' colpita da un ordine di carcerazione. Deve scontare una pena residua di 5 mesi e 28 giorni comminata dal Tribunale di Pesaro. L'accusa e' di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. I fatti sono accaduti a Fano il 9 giugno 2009. Gli altri tre sono a disposizione dell'ufficio immigrazione. Uno di loro e' oggetto di accertamento per presunti reati contro il patrimonio.